Vai al contenuto

Allén

Nota sulle opere

Lo stile di Allèn è pulito, diretto ed essenziale. Le sue donne, e i suoi visi si spogliano del superfluo per mostrarsi nudi, vulnerabili e Veri. 

Anime scarnificate senza maschere e orpelli che urlano la loro unicità, la loro umana autenticità, negata da un mondo fatto di plastica uniformata ed omologata.

Nuda, è l’ anima spoglia che sa solo di esistere, che senza volto e senza identità, ti guarda e ti chiede se hai questa risposta per lei e per te stesso.

Informazioni sull'artista

Allèn nasce a Locri (RC) nel 1976. Figlia di una pittrice e scultrice affermata, mostra fin da piccolissima una spiccata predisposizione per il disegno.

Nel 96 si trasferisce a Pisa, dove si laurea, in Scienza dei beni Culturali, e lavora per alcuni anni, come redattrice dell’inventario dei beni di notevole interesse storico artistico, del complesso monumentale e dei musei di piazza dei miracoli, presso l’Opera della Primaziale Pisana. 

Nel 2007 frequenta un corso di grafica pubblicitaria e collabora con alcuni studi di moda. E’ in questo periodo che coniuga la sua passione per il disegno figurativo con gli strumenti di grafica acquisiti, dando vita ad uno stile diretto, pulito ed essenziale che diventerà il suo tratto distintivo.

Nei lavori di Allèn si avverte una costante ricerca della propria identità, una inquietudine di fondo tipica dei tempi in cui vive.  Allèn si fa portavoce del mondo disumanizzato che la circonda e che rende difficile l’affermazione dell’io in mezzo ad una massa omologata e sempre più fragile.

Le sue donne stilizzate, senza volto e senza mani  diventano un’icona rappresentativa del suo tempo.

Dal 2010 vive e lavora in un piccolo studio sul Trasimeno.

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere tutte le ultime notizie, eventi e nuove esposizioni.
it_ITItalian